Si è svolta lo scorso giovedì 30 Gennaio, nella splendida cornice di Sorrento, presso l’Istituto San Paolo, la cena di presentazione del concorso enogastronomico Capitan Cooking 2.0 rivolto agli Istituti Alberghieri.

Durante la cena di presentazione, i responsabili del progetto Tipics insieme al presidente Salvo Iavarone di ASMEF sono stati lieti di illustrare il rilancio del progetto Capitan Cooking 2.0 che si incentrerà sempre sui pilastri che ha contraddistinto le precedenti edizioni apportando alcune novità all’iniziativa con lo scopo di rafforzare e ampliare il progetto originario. 

Numerose le testate giornalistiche che hanno promosso l’evento (tra cui il quotidiano Corriere della Sera e ROMA) e quelle televisive che hanno partecipato alla cena di presentazione (alla fine dell’articolo l’intero servizio di RAI 3).

La novità principale che contraddistinguerà Capitan Cooking 2.0 sarà, in primis, che si tratterà di un concorso interregionale, prevedendo delle tappe itineranti in Calabria, Emilia-Romagna e Campania.  Ogni tappa avrà un proprio tema e delle caratteristiche contraddistintive che le differenzieranno le une dalle altre. Le prove culinarie verteranno sempre sui temi della tradizione e dell’innovazione, ma con un pizzico di creatività in più: verrà richiesto ai  partecipanti di osare maggiormente, cercando di spronarli nella creazione di piatti esteticamente curati in tutti i particolari (il piatto infatti deve essere mangiato prima con gli occhi), per la scelta e la conoscenza delle materie prime utilizzate e per le capacità di presentazione anche multimediali. Tante le idee e le novità, tra queste potrebbe essere richiesto ai giovani chef di preparare delle ricette contenenti specifici prodotti che varieranno da tappa a tappa, ed inoltre, le squadre degli istituti potrebbero confrontarsi e gareggiare anche fuori dalle cucine, partecipando a dei “quiz” di cultura generale sul tema dell’enogastronomia italiana. Le gare saranno sempre più innovative e avvincenti.

Grazie al supporto di Tipics, il “nuovo” Capitan Cooking sarà incentrato su una maggiore digitalizzazione di tutti i contenuti e dei vari partecipanti: il concorso enogastronomico avrà, infatti, una sezione dedicata all’interno della piattaforma Tipics dove sarà possibile conoscere tutte le curiosità e i segreti del concorso, e per rimanere sempre aggiornati, attraverso la dirette live e pubblicazione dei contenuti da parte dei professionisti costituenti la guiria, le  ricette pubblicate dagli studenti e tanto altro…

Si vuole dare, inoltre, un senso di continuità al progetto che va oltre il concorso, attraverso una costruzione di una rete di collaborazioni. Infatti, all’interno della piattaforma ogni utente potrà instaurare anche delle collaborazioni con gli altri professionisti del settore, far risaltare le abilità culinarie e la passione dei propri studenti, oltre che partecipare a numerose attività formative promosse da Tipics. Per gli istituti questa è una vera e propria opportunità per offrire una formazione continua, formazione che i partecipanti potranno acquisire durante la manifestazione, durante le attività formative promosse dalla piattaforma ma anche attraverso il food-magazine Tipics. 

Tipics e contemporaneamente Capitan Cooking 2.0 potrebbe rappresentare uno strumento formativo innovativo per gli studenti appassionati dell’enogastronomia, in quanto dà la possibilità agli studenti sia di mettere in pratica la loro passione per l’arte culinaria con la creazione e la condivisione delle proprie ricette all’interno della piattaforma e durante la manifestazione,  ma anche un trampolino di lancio per gli studenti grazie alle interazioni che potrebbero nascere con le altre figure professionali presenti in Tipics e durante l’evento, oltre a tutte le connessioni che si potrebbero instaurare tra i professionisti del settore registrati all’interno della piattaforma.

Partecipare al concorso Capitan Cooking 2.0 avrà un risvolto in termini di visibilità per tutti gli attori che prenderanno parte all’evento, sia per le aziende che decideranno di sostenere l’iniziativa come sponsor, sia per gli istituti alberghieri che decideranno di gareggiare al concorso grazie soprattutto alla copertura mediatica di tutto l’evento (RAI, Corriere della Sera, Giornali locali, canali social Tipics…).

Grazie a Tipics inizia la rivoluzione con il nuovo Capitan Cooking: lo scopo è quello di rafforzare i contenuti e l’immagine del concorso, mantenendo comunque saldi i pilastri che hanno contraddistinto le edizioni precedenti.

Pin It on Pinterest