Zuppa del Contadino “a quatto mani”
Autore: Gaetano Alia
Categoria: Secondi
If you want to share and earn points pleaseloginfirst

Tipico piatto della tradizione contadina calabrese: ingredienti poveri ma estremamente gustosa grazie all’utilizzo di prodotti tipici del territorio. Facile e veloce da preparare.
Con Chef Pierluigi Vacca

Difficoltà:Facile
Porzioni: 4
Tempi:01:00

Ingredienti

  • Cipolla Bianca di Castrovillari-800 grammi
  • Pomodorini-300 grammi
  • Sale-q.b unita
  • Balisico-q.b. unita
  • Pepe Nero-q.b. unita
  • Acqua tiepida-q.b. unita
Preparazione
  • Step 1

  • Su un tagliere con un coltello affilato sbucciate e tagliate le cipolle e i peperoni a fettine sottili (più sono fini e meno tempo servirà per la cottura).
    Mettete una casseruola capiente sul fuoco e quando è ben calda versate l’olio, le cipolle,i peperoni, il sale fino, il pepe macinato e le foglie di basilico.
    Fate stufare a fuoco alto e mischiate affinché il calore si distribuisca in tutte le cipolle.
    Fate cuocere per una decina di minuti poi aggiungete l’acqua, fate arrivare a bollore con un coperchio poi abbassate il fuoco.

  • Step 2

  • Tagliare i pomodorini e aggiungerli all’interno della casseruola.
    La quantità di acqua da aggiungere potrebbe variare in base al tipo di padella e all’intensità della fiamma, perciò aggiungetela gradualmente se serve e terminate la cottura quando le cipolle si sono scurite. Una volta che le cipolle risultano cotte aggiungere le uova, e chiudere la casseruola per qualche minuto con il coperchio. Una volta che l’uovo risulterà cotto impiattare.

Studenti
Video
Curiosità

Piatto tipico della tradizione contadina calabrese.

Consigli

L’utilizzo dei prodotti tipici calabresi garantisce il gusto del piatto.

Tecniche

Se fate cuocere le cipolle socchiuse con un coperchio potete lasciarle sul fuoco senza timore, se invece non mettete il coperchio dovrete andare a mischiare di tanto in tanto ed aggiungere eventualmente altra acqua se evapora tutta.

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Gaetano Alia

«La mia è una cucina fatta di momenti, di ispirazioni, dunque, di sapori: per questo è apprezzata» Ha frequentato la scuola alberghiera ma, soprattutto, ha frequentato la scuola della mamma. Aperto agli inizi degli anni ’50 è lo chef Gaetano Alia, autodi

Chiusa a nord dagli imponenti rilievi del Pollino e dell’Orsomarso e circondata da due mari, la terra di Calabria ha un territorio prevalentemente montuoso, grandi riserve verdi, e laghi incontaminati

Scopri tutti i territori

Condividi con la community la tua passione per l’arte culinaria raccontando storie attraverso recensioni su territori e prodotti…esprimi il tuo amore per l’enogastronomia attraverso la scrittura.

Pin It on Pinterest

Loading..