Capitan Cooking 

Diamo valore alla nostra terra attraverso le mani dei nostri piccoli chef

Capitan Cooking nasce per dar risalto alle tradizioni enogastronomiche italiane, che ne hanno permesso la conoscenza anche all’estero, attraverso l’ideazione del concorso enogastronomico rivolto agli studenti degli istituti scolastici alberghieri. 

Lo scopo è quello di creare un collegamento tra i giovani e il mondo del lavoro nell’ottica della mobilità internazionale, attraverso il coinvolgimento delle comunità di italiani all’estero, dove il prodotto culinario rappresenta da sempre il collante con il territorio (tra identità e paese d’origine). 

Partendo da questa consapevolezza, qualche anno fa, ASMEF (Associazione Mezzogiorno Futuro) ha ideato il concorso Capitan Cooking. Lo scopo sociale di ASMEF è “la valorizzazione delle identità territoriali del Sud, con particolare riferimento allo studio delle geografie e delle storie del Mezzogiorno d’ Italia”.

Il Concorso enogastronomico Capitan Cooking ha vantato negli anni patrocini illustri come il Senato, la Camera dei deputati, il Ministero degli Affari Esteri, la Regione Campania e la Fondazione Univerde.

Giunta alla quinta edizione, Capitan Cooking si evolve grazie a Tipics: puntando a  rafforzare i contenuti e l’aspetto mediatico del concorso, mantenendo comunque inalterati gli elementi fondanti che hanno contraddistinto le precedenti edizioni.

Lo scopo del rilancio di Capitan Cooking 2.0 è quello di rafforzare e ampliare il progetto originario. Le novità della quinta edizione sono:

  • concorso interregionale:  si oltrepasseranno i confini regionali, in cui si sono svolte le prime edizione, estendendosi su scala nazionale;
  • tappe itineranti: si svolgeranno delle tappe itineranti in Calabria, Emilia-Romagna e Campania, creando e intensificando le connessioni e le contaminazioni interregionali;
  • criteri di valutazione: si estenderanno i criteri di valutazione della giuria, richiedendo ai partecipanti, abilità in linea con l’evolversi delle figure professionali del settore;
  • digitalizzazione del concorso: si creerà una sezione dedicata del concorso all’interno della piattaforma Tipics, ottenendo una maggiore presenza e visibilità sul web per tutti gli attori coinvolti. 

La giuria avrà uno dei ruoli essenziali durante l’intera manifestazione: compilare le schede valutative per una corretta assegnazione del giudizio.

Per ogni tappa verrà selezionata una giuria ad hoc costituita da professionisti del settore: chef, critici enogastronomici, pasticceri, sommelier, giornalisti enogastronomici, esperti del settore.

 

L’impatto mediatico

Scopri la risonanza mediatica del concorso Capitan Cooking

Capitan Cooking già, dalle prime edizioni, ha riscontrato un grande interesse, partecipazione e impatto mediatico.

Importanti testate giornalistiche e televisive hanno parlato e seguito l’evolversi del concorso nelle varie edizioni, tra queste:

Il concorso

Scopri tutte le edizioni di Capitan Cooking

1^- 3^ EDIZIONE

CAMPANIA

2014-2018

4^ EDIZIONE

CAMPANIA

2018

5^EDIZIONE

INTERREGIONALE

2020

Gli highlights

Rivivi i momenti più belli delle edizioni di Capitan Cooking

Pin It on Pinterest