I Territori

I luoghi da cui tutto ha inizio

Terra di Abruzzo

Se ti piace la vita all’aria aperta, vuoi vivere un’ “Italia autentica”, se vuoi una vacanza attiva, l’Abruzzo è certamente la regione che fa per te. Con le sue bellissime campagne, colline, montagne e spiagge, è il luogo perfetto per “fuggire da tutto”. Grazie alla sua storia millenaria, L’Abruzzo “forte e gentile”, come lo definì lo scrittore primo Levi, è considerata una delle regioni più verdi d’Europa, in quanto circa il 36,3% della sua superficie totale è composta da aree protette, (30 riserve e oasi naturalistiche) non solo sulla dorsale appenninica, ma anche sulle colline dell’entroterra. Il territorio presenta insediamenti umani sin dalla preistoria, e accanto alle città storiche di Teramo e de L’Aquila, ben 23 località sono state inserite nel circuito dei “I borghi più belli d’Italia.
Proprio grazie alla sua varietà di paesaggi l’Abruzzo è una regione adatta per fare delle escursioni a piedi, per visitare città d’arte, per sciare o semplicemente per prendere il sole sdraiati su una spiaggia.

Terra di Basilicata

Se sei alla ricerca di luoghi dove il tempo sembra essersi fermato, dove tradizioni secolari, cultura e una natura incontaminata convivono armoniosamente, la Basilicata è senza dubbio la regione che fa per te.
Questa antica terra, conosciuta anche con l’antico noma di Lucania, si trova nel “collo del piede dello stivale” ed ha un territorio prevalentemente montuoso (47%) e collinare (45%) con una modesta percentuale pianeggiante (8%). Proprio la particolare forma geografica della regione, unita alla sua storia millenaria, contribuisce a rendere la Basilicata una delle zone d’Italia più ricche di attrazioni storico -turistiche. Qui infatti si può trovare una tale ricchezza e varietà di paesaggi da accontentare tutti i gusti, importanti siti archeologici come quello di Metaponto, fino alle tante piccole cittadine e borghi arroccati, dalle montagne del Massiccio del Pollino, con altitudini anche superiori ai 2.000 metri e foreste e boschi, fino alle spiagge Bandiera Blu di Maratea

Terra di Calabria

Chiusa a nord dagli imponenti rilievi del Pollino e dell’Orsomarso e circondata da due mari, la terra di Calabria ha un territorio prevalentemente montuoso, grandi riserve verdi, e laghi incontaminati, vette che degradano a picco nel mare e circa 800 km bagnati da un mare limpido e turchese. Proprio grazie a questa sua particolare conformazione che fonde montagna e mare, la regione è caratterizzata da un susseguirsi panorami mozzafiato che la rendono una perfetta sintesi dell’armonia mediterranea. Oltre ad essere una terra dall’ambiente incontaminato e superbo, la Calabria ha radici storiche secolari ed è ricca di tradizioni che sono sopravvissute nel tempo grazie alla tenacia delle sue genti. Dal punto di vista storico il periodo di maggior splendore coincise con il fiorire delle tante polis della Magna Grecia. Queste città stato, tra cui le potenti Sibari e Crotone, divennero dei veri e propri fari della civiltà del tempo in svariati campi come le arti, la filosofia, l’ingegneria e la medicina.

Terra di Campania

I Romani chiamavano questa meravigliosa regione Campania Felix per la bellezza dei suoi paesaggi, il suo clima piacevole e sempre primaverile, la sua terra fertile e gli splendidi profumi e colori che riempivano i sensi e rivitalizzavano la mente. Ancora oggi la Campania è una delle regioni italiane più famose al mondo grazie a panorami mozzafiato, splendide isole, gioielli d’arte e siti archeologici incredibili, e prestigiose tradizioni enogastronomiche. Abitata fin dal Paleolitico medio, ossia fin dall’epoca dell’uomo di Neanderthal, la Campania è una delle regioni dalla storia più ricca e variegata. Nel corso dei millenni è stata abitata da romani, greci, longobardi, angioini, aragonesi, spagnoli francesi e persino austriaci. Tutti questi popoli hanno lasciato una profonda impronta nella regione non solo dal punto storico e artistico, ma soprattutto culturale, come dimostra l’antica lingua napoletana (da non confondere con il dialetto napoletano) che a partire dal XII secolo si è sviluppata anche attraverso numerose parole di derivazione straniera.

Terra di Emilia Romagna

Una delle regioni più ricche d’Italia, l’Emilia-Romagna è un dei simboli del Made in Italy nel mondo. Qui vengono prodotti alcune delle automobili e motociclette più lussuose e famose al mondo, come la Ferrari, la Lamborghini, la Pagani e la Ducati e alcuni dei migliori piatti della cucina regionale in Italia (come il Prosciutto di Parma, il Parmigiano-Reggiano e l’aceto balsamico di Modena). Oltre a tutto questo l’Emilia-Romagna è anche uno è un gigantesco scrigno di gioielli architettonici e capolavori artistici, con antiche e famose università e moderni centri artistici e culturali. A Bologna, sede della più antica università italiana (XI secolo), i monumenti di grande valore artistico sono davvero innumerevoli, così come a Ferrara e le due città Patrimonio dell’Unesco di Modena e di Ravenna con i suoi straordinari mosaici bizantini. In Emilia-Romagna si trova anche la famosa costiera Romagnola, senza dubbio una delle più popolari mete del turismo balneare in Europa.

Terra di Friuli Venezia Giulia

Il Friuli-Venezia Giulia è una regione ricchissima di storia e tradizioni, un luogo di passaggio tra etnie e popoli diversi con un patrimonio unico nel suo genere. Grazie alla sua posizione geografica particolare, al confinne con l’Austria e la Slovenia, la regione ha praticamente tutto: dalle alte montagne, alle alture del carso dove si trova la caverna visitabile più grande del mondo, alle colline rigogliose dove si produce il prosciutto S. Daniele vini Docg come, il Pinot, il Picolit e il Ramandolo, fino alle spiagge di Lignano Sabbiadoro e Grado.
La città che meglio rispecchia l’anima di confine di tutta la regione c’è senza dubbio Trieste, la città di Svevo, Joyce e Saba con la sua inconfondibile eleganza mitteleuropea. Da non perdere anche le città di Udine, ricca di storia e tradizioni, e di Pordenone con i suoi portici con gli antichi caffè e palazzi nobiliari.

Terra di Lazio

Tra le regioni italiane più famose a livello internazionale c’è senza dubbio il Lazio, soprattutto grazie alla città di Roma, considerata universalmente la culla della cristianità e della civiltà occidentale. Già molti secoli prima di diventare la capitale della Repubblica Italiana, la Città Eterna ha sempre esercitato a livello mondiale, una grande influenza politica, culturale e spirituale. Ovviamente oltre a Roma la regione ha anche le altre province laziali offrono piacevoli sorprese. Ad esempio, Rieti è ricca di tracce dell’età romana e medievale, Latina, invece, vanta splendide spiagge lambite dal Mar Tirreno, insieme a suggestivi borghi antichi e al Parco Nazionale del Circeo e la zona della Tuscia e si caratterizza da un territorio verde e verdeggiante e da incantevoli borghi medievali. Non così nota, nonostante le tante bellezze del territorio, la Ciociaria offre ai visitatori splendidi paesaggi e luoghi suggestivi immersi in ambienti naturali e storici.

Terra di Liguria

Dal punto di vista geografico la Liguria sembra una stretta striscia lungo la costa dell’Italia nord-occidentale, al confine con la Francia, il Piemonte, la Toscana e l’Emilia-Romagna. La sua costa sottile è caratterizzata da un susseguirsi di panorami mozzafiato, rocce a strapiombo, piccole calette e spiagge. Costretta dalla sua stessa conformazione, tra mare e monti, la Liguria ha fatto del mare un fattore di identità culturale e di ricchezza economica. Il suo capoluogo Genova è uno dei più importanti porti del Mediterraneo ed è stata per secoli una delle più grandi potenze marittime del mondo. Anche dal punto di vista turistico, il mare rappresenta una delle massime attrazioni turistiche della regione grazie a veri e propri gioielli come le famose Cinque Terre, un frastagliato tratto di costa della riviera ligure di levante dove si trovano cinque affascinanti borghi, o la celebre località di Protofino, sinonimo di lusso ed eleganza in tutto il mondo.

Terra di Lombardia

Situata tra le Alpi e il Po, la Lombardia è la regione più ricca e sviluppata e popolosa d’Italia. La sua fama è legata soprattutto al suo capoluogo Milano, la città che detta le tendenze in Italia, dall’innovazione tecnologica al design, alla moda o agli stili di vita. Oltre ad essere una regione innovativa e all’avanguardia, la Lombardia è famosa anche per il suo paesaggio fatto di montagne, fiumi e laghi, ideali per escursioni a piedi o in bicicletta e oltre 133 aree protette, tra cui le quali ci sono il Parco Nazionale dello Stelvio e il Parco dell’Adamello. Anche se la Lombardia non tocca il mare, ha ancora 400 Km di argine composto dai famosi laghi della Lombardia, Lago Maggiore, Lago di Como, Lago di Garda e Lago d’Iseo, dove si respira l’atmosfera romantica della Belle Époque tra le magnifiche ville nobiliari. Ricche di storia e fascino sono anche le città storiche di Brescia, Como, Bergamo, Lodi e Pavia.

Terra di Marche

Dal punto di vista geografico la regione si affaccia sul Mare Adriatico ed è caratterizzata dalla presenza dei monti Appennini, che dolcemente degradano lungo vallate parallele fino al mare. Grazia a questa particolare conformazione la campana marchigiana è considerata una delle più dolci e armoniose d’Italia, un luogo perfetto per lunghe passeggiate e per profonde meditazioni circondati da una natura generosa ma armoniosamente lavorata dall’uomo. Un’altra ragione che contribuisce a rendere le Marche famose in tutto il mondo è che qui sono nati alcuni dei più famosi artisti e musicisti europei come Raffaello Sanzio, Donato Bramante, Gentile da Fabriano, Giovanni Battista Pegolesi, Gioacchino Rossini e Giacomo Leopardi. Da sempre molto attenta a conservare una particolare vocazione alla pluralità (del resto non è un caso che sia l’unica regione italiana ad aver il nome al plurale), Le Marche sono una regione ricca di città d’arte come Ancona, Pesaro, Urbino e Jesi.

Terra di Molise

Il Molise è la regione più recente d’Italia, e per esenzione è la seconda più piccola d’Italia. la sua superficie è divisa quasi equamente tra zone di montagna, il 55,3% del territorio, e zone collinari, per il 44,7% del territorio. La regione è stata abitata sin dal paleolitico, come dimostra il sito archeologico di “Isernia La Pineta”. Durante il regno di Federico II il Molise venne annesso al distretto della Terra del Lavoro, costituendo, fino alla creazione della Regione nel 1963, un’unica entità politica e amministrativa con l’Abruzzo. Il Molise è un territorio principalmente agricolo dedito alla produzione di numerosi prodotti tipici come, olio d’oliva, latticini, frutta e verdura e cereali come il faro. Nonostante la sua piccola esenzione, il Molise è una regione tutta da scoprire, soprattutto per chi è alla ricerca di un territorio autentico, fatto di natura incontaminata, piccoli borghi, castelli e rocche.

Terra di Piemonte

Il nome Piemonte deriva dal latino Pedemontium, ovvero ai piedi del monte. Già dal nome si intuisce qual è la caratteristica principale della regione: un paesaggio fatto di ampie vallate e imponeti montagne dell’arco alpino con cime di straordinaria bellezza tra cui il Monte Rosa, che è la seconda montagna più alta d’Europa, il Monviso e il massiccio del Gran Paradiso. Anche dal punto di vista storico la particolare posizione geografica ha contribuito a rendere la regione molto viva dal punto di vista artistico e culturale. Nel corso dei secoli, popoli, studiosi e artisti di tutta Europa hanno attraversato le valli piemontesi lasciando la loro impronta culturale. Un altro panorama tipico piemontese è quello sinuoso delle colline ricoperte di vigneti e punteggiate di borghi medievali, torri e castelli. Vero e proprio scrigno d’arte è l’elegante e magnetica città di Torino, dove è custodita la Sacra Sindone, considerata la reliquia più importante della cristianità.

Terra di Puglia

Posizionata sul “tallone” dello stivale d’Italia, la Puglia è una regione ricca di storia. A partire dal 3000 a.C. si sono avvicendati Messapi e Dauni, Greci, Romani, Bizantini, e ancora Normanni, Svevi, Francesi e Spagnoli.
La presenza di tutti questi popoli è incisa in nei tanti reperti storici di incommensurabile valore come castelli, chiese e palazzi, ma soprattutto nel carattere unico e nell’anima degli stessi pugliesi. Ancora oggi questa regione conserva una sua particolare identità che rispecchia quel mix di cultura, tradizioni e frutto della sua secolare vocazione ad essere un ponte tra Occidente e Oriente.
Negli ultimi anni poi la regione ha conosciuto un vero e proprio boom turistico che l’ha portata ad essere una delle più amate e visitate località turistiche italiane. Del resto con oltre 800 km di costa circondata da un mare turchese e da vaste distese di grano, giardini, oliveti e vigneti, la Puglia ha veramente tutto quello che si può chiedere dal tipico paesaggio mediterraneo.

Terra di Sardegna

Con oltre i 1817 chilometri di costa bagnata da un mare dalle incredibili sfumature turchese, la Sardegna è senza dubbio uno delle mete estive preferite dagli italiani e dai turisti di tutto il mondo. Alcune località, come la rinomata Costa Smeralda, dove si trovano Porto Cervo e la vicina Porto Rotondo, sono molto popolari tra le celebrità e i VIP internazionali, altre come Villasimius e la Costa Rei sono famose per le lunghe distese di spiagge bianche, mentre altre zone come Alghero, Santa Teresa di Gallura, La Maddalena, San Teodoro, Cala Gonone, Golfo Aranci sono invece più “selvagge” e incontaminate.
Oltre alle località balneari e alle spiagge, la Sardegna è anche una regione ricca di storia e di testimonianze dei diversi popoli che l’hanno abitata negli ultimi 5000 anni. Nell’entroterra è infatti molto facile imbattersi in più di 7000 nuraghi, capanne e fortezze in pietra a forma di cono, oltre a templi insoliti e interi villaggi che risalgono all’età del bronzo.

Terra di Sicilia

La Sicilia non solo è l’isola più grande del Mediterraneo, ma è anche una terra dal fascino unico che sembra condensare tutta la cultura, il fascino, gli odori e i sapori del Mediterraneo. Uno dei motivi della sua unicità è che la Sicilia per secoli è stata un crocevia di popoli. Cartaginesi, greci e romani e ancora arabi, normanni, francesi e spagnoli hanno per secoli dominato l’isola lasciandosi ammaliare dalla sua bellezza. Il patrimonio siciliano è quindi il frutto di questa straordinaria commistione di culture e popoli come risulta per altro evidente dalla varietà di siti patrimonio mondiale dell’UNESCO di arte, architettura e sapori che caratterizza l’isola. Oltre che per la sua cultura, la Sicilia è anche famosa per la bellezza del suo mare, per i tanti chilometri di costa a tratti ancora selvaggia, e per le sue isole Eolie, Egadi e Pelagie, Pantelleria e Ustica considerate delle vere e proprie perle del Mediterraneo.

Terra di Toscana

Sapete cosa manca alla Toscana? La risposta è: semplicemente niente! La regione ha infatti tutto quello che rappresenta la quintessenza dell’Italia: dal mare blu, dalle verdi e rilassanti colline alle montagne, dai piccoli borghi medievali dove il tempo sembra essersi fermato, a città considerate tra i più grandi scrigni di tesori d’arte del mondo. Del resto, la storia della Toscana parla da sola. Nel corso dei millenni è stata prima il centro della civiltà etrusca, della quale restano preziose testimonianze, poi la culla del Rinascimento italiano, con città uniche al mondo come Firenze e Pisa. Un altro vanto della regione è rappresentato dalla sua splendida campagna (il paesaggio della Val d’Orcia in Toscana è stato nominato Patrimonio dell’Umanità nel 2004), dove su dolci colline si adagiano vigneti che producono pregiati vini tra i cui il Chianti, il Vino Nobile di Montepulciano e il Brunello di Montalcino.

Terra di Trentino Alto Adige

Questa splendida regione autonoma dell’Italia settentrionale fu annessa all’Italia soltanto nel 1919. La sua storia e la sua particolare conformazione geografica hanno contribuito a farne un’area di incontro fra civiltà diverse. Grazie alla presenza di due delle più importanti catene montuose italiane, le Dolomiti e le Alpi orientali, il Trentino-Alto Adige è una delle mete preferite dagli sciatori e dagli escursionisti di tutta Europa. Le due città principali sono Trento, famosa per l’imponete Castello del Buonconsiglio e il suo centro storico ricco di chiese e palazzi, e l’elegante e vivace città di Bolzano dall’inconfondibile carattere frutto del connubio tra la cultura italiana e quella tedesca. Il Trentino è una regione italiane più ricche di castelli, rocche e ruderi, spesso posizionati in verdi vallate o lungo tortuosi percorsi alpini. Tra i più celebri ci sono: il castello di Arco, Castel Thun in Val di Non e Castel Belfrot.

Terra di Umbria

Spesso definita come il “cuore verde d’Italia”, l’Umbria si trova al centro dello stivale e proprio accanto alla Toscana, alla quale è spesso paragonata. Come la Toscana, l’Umbria vanta decine di città medievali (come Assisi, Perugia e Orvieto), una campagna bellissima, dove abbondano vigneti e uliveti, ed ha una storia millenaria. La regione è formata da due sole province, Perugia e Terni, e non ha sbocchi sul mare ma è caratterizzata da un territorio prevalentemente collinare (circa il 70%). Storicamente l’Umbria ha raggiunto il suo massimo splendore nel medioevo quando le sue città ospitarono i maggiori artisti dell’epoca, come Giotto e Cimabue. Sin dall’epoca degli etruschi la regione è considerata un “territorio mistico”, dove la natura tranquilla e lussureggiante favorisce la meditazione e la riflessione. Del resto, non è un caso che proprio qui siano nate alcune delle figure più importanti della spiritualità cattolica tra i quali San Francesco, Santa Caterina e San Benedetto da Norcia.

Terra di Valle D’Aosta

Questa piccola regione è circondata dai quattro massicci montuosi più alti d’Italia: Monte Bianco, che con i suoi 4.810,02 m è il monte più alto d’Europa, il Cervino il Monte Rosa e Gran Paradiso.
Ovviamente vista la sua particolare conformazione la regione è una delle mete più ambite e ricercata per chi ama la montagna, soprattutto per gli appassionati degli sport invernali come lo sci e lo snowboard, e le escursioni e il trekking. Oltre che per gli appassionati di sport all’area aperta, a Valle d’Aosta in Val d’Aosta c’è molto anche per chi ama la cultura e le antiche tradizione. La conca di Aosta abbraccia un territorio ricco di vestigia storiche, tra importanti testimonianze dell’epoca romana e castelli tra cui il celebre Castello Reale di Sarre. Anche la Valle centrale e Mont-Avic è famosa per i suoi pittoreschi paesini e per castelli (su tutti il Forte di Brad) oltre che per il Casinò di Saint-Vincent.

Terra di Veneto

Oltre ad essere una delle regioni più ricche e sviluppate d’Italia, il Veneto è anche una delle mete turistiche più conosciute e ambite della Penisola. Naturalmente gran parte di questo successo è dovuto al fascino di Venezia, considerata universalmente come una delle città più belle del mondo. Oltre al suo capoluogo, la regione è anche famosa per la grande varietà di ambienti ed ecosistemi in grado di soddisfare un ampio ventaglio di esigenze. In appena 210 km di lunghezza è racchiuso praticamente tutto ciò che rende l’Italia uno dei più bei paesi al mondo: dai dolci sali e scendi dell’Altipiano di Asiago alle ripide pareti delle cime Dolomitiche di Cortina, dalle città ricche di storia di Verona, Belluno e Padova, fino alle dorate spiagge di Bibione e Jesolo. Nonostante l’importanza del turismo e dell’industria, l’agricoltura gioca ancora un ruolo importante e produce alcuni famosissimi vini, tra cui il Prosecco, il Valpolicella.

1

Pin It on Pinterest